Aprirà il 15 novembre a Bologna FICO (Fabbrica Italiana Contadina) Eataly World. Il parco, che si estende su di una superficie di 100 mila mq, sarà ad ingresso gratuito e metterà in mostra tutte le meraviglie della biodiversità italiana attraverso 2 ettari di campi e stalle all’aria aperta e 8 ettari di esposizione coperta.

All’interno di FICO sarà possibile trovare 40 fabbriche contadine per vedere da vicino la produzione di carne, formaggio, pesce, birra, pasta, olio, dolci, ecc. Ovviamente sarà anche possibile assaggiare le molte specialità prodotte in loco nei 40 punti di ristoro presenti all’interno dell’esposizione ma i visitatori potranno letteralmente “fare la spesa” degustando e acquistando i prodotti realizzati nei laboratori presenti in una delle oltre 100 botteghe artigiane tradizionali dove sarà anche possibile ascoltare e partecipare ai racconti del produttore.

Lo spazio esterno sarà invece dedicato al bestiame e alle coltivazioni con oltre 200 animali e 200 culivar (varietà agrarie di una specie botanica) a disposizione dei visitatori che avranno cosi la possibilità di toccare con mano tutti gli anelli della catena di produzione.

Di grande interesse, soprattutto per i più piccoli, le giostre educative dedicate alla terra, al fuoco, al mare, agli animali, al vino e al futuro, inoltre, FICO offrirà 30 eventi e 50 corsi, suddivisi tra aule, spazi didattici e teatri dove i visitatori potranno apprendere tutti i segreti e le tecniche della produzione agroalimentare.

Per ultimo ma non per questo meno importante, FICO offrirà un centro meeting e congressi capace di ospitare da un minimo di 50 fino ad un massimo di 1000 persone.

Questa esibizione permanente dedicata alle eccellenze italiane sorgerà a Bologna in via Paolo Canali, 8 dove ora si trova il CAAB (Centro Agroalimentare di Bologna), in un piano di riassetto della struttura che ottimizzerà gli spazi destinati alle attività del mercato ortofrutticolo e sarà ad ingresso gratuito.