Sabato 16 febbraio, lo spettacolo di immagini e musiche acquatiche aprirà ufficialmente il Carnevale di Venezia in Rio di Cannaregio. Questo Rio si trasformerà in un vero e proprio palcoscenicod’acqua con lo spettacolo inaugurale che ogni anno incanta migliaia di spettatori e dove strutture galleggianti trasferiranno sull’acqua il tema del Carnevale,

I temi del Carnevale saranno due: tutta colpa della Luna, imprevedibili stravaganze per sognatori e viaggiatori del tempo; un emozionante e spettacolare “Water Show”, dove due realtà apparentemente opposte s’incontrano e si fondono, creando uno straordinario immaginario emotivo, tra viaggi cyberpunk e dimensioni oniriche.

La festa proseguirà il giorno dopo con il corteo acqueo delle Associazioni Remiere.

Il Carnevale di Venezia è certamente una delle manifestazioni più conosciute al mondo. La tradizione letteraria, teatrale e musicale, sia nazionale che mondiale, offre molteplici spunti a cui si ispirano le scelte artistiche escenografiche cambiano ogni anno.

La tradizionale “Festa delle Marie” ricorda l’omaggio che il Doge portava annualmente a dodici bellissime e umili fanciulle veneziane, dotandole, munificamente, per il matrimonio con i gioielli dogali. La Festa è un momento unico per ammirare i costumi della tradizione veneziana.

L’emozionante “volo dell’Angelo del Carnevale” aprirà, ufficialmente, i festeggiamenti in Piazza San Marco. Accolto, nell’affollato parterre dai gruppi delle rievocazioni storiche in costume, scioglierà la tensione del volo nell’abbraccio del Doge e del pubblico, elettrizzato dallo spettacolo scenografico che celebra sempre, anche sui network nazionali ed internazionali, il Carnevale di Venezia.

Anche per quest’anno è previsto il “volo dell’Aquila” dal campanile di San Marco fino al palco.

Saranno celebrati i più alti tributi al “Leone alato di San Marco”, simbolo della città che, eccezionalmente, salirà sul Campanile dipinto su di un grande telo scenografico per volare sopra il pubblico presente in piazza. Ad accoglierlo sul palco di Piazza San Marco le dodici fanciulle veneziane, le Marie.

Un rituale di grande suggestione a suggellare il congedo del Carnevale.

Booking.com