Si è chiuso il 27 settembre presso la Fiera di Milano di Rho, l’edizione autunnale di Lineapelle, salone dedicato ai settori pelli, accessori, componenti, sintetici, tessuti e modelli per calzatura, pelletteria, abbigliamento e arredamento in pelle, giunto ormai alla 95esima edizione.

Oltre a mettere in mostra le nuove tendenze per la stagione autunno/inverno con due anni di anticipo, la kermesse è anche servita per fare il punto della situazione di un settore che, da sempre, è considerato elemento di traino per l’economia italiana. Esemplare la definizione che ne ha dato Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria: “uno specchio dell’eccellenza italiana nel mondo”.

Dati alla mano, il giro di affari generato da questi prodotti vale 8 miliardi di euro, dei quali il 75% provenienti dai mercati esteri. Basterebbe questo dato per far comprendere quanto la pelle italiana sia apprezzata oltreconfine ma per rendere meglio l’idea basta riportare altri dati come ad esempio che le industrie italiane fatturano il 65% di tutta la produzione europea ed il 19% di quella mondiale mentre, per quanto riguarda le esportazioni, è la Cina con il 12% il paese che dimostra di apprezzare maggiormente i prodotti made in Italy.

Materiali di qualità, lavorazione impeccabile e prodotti sempre all’avanguardia per quanto riguarda le nuove tendenze fashion: queste sono le caratteristiche che fanno della pelle italiana la migliore al mondo. Ne sono la testimonianza i 1.300 espositori, rappresentanti di 48 nazioni, presenti ad un evento che, per questa edizione, ha richiamato a Milano circa 20mila visitatori provenienti da 100 paesi diversi ma anche il fatto che Lineapelle si tenga, sempre con una doppia edizione, anche a Londra e a New York, altre due città dove, oltre a Milano, vengono tracciate le strade per le nuove tendenze in fatto di moda.

Chiusa con successo l’edizione dedicata alla stagione autunno/inverno 2019/2020 non resta che dedicarsi allo shopping, in attesa che arrivi l’edizione dedicata alle tendenze primavera/estate 2020 che si terrà sempre presso la Fiera di Milano di Rho dal 20 al 22 febbraio 2019.