Si è appena conclusa la quarta edizione del Forum Food e Made in Italy del Sole 24 ore. Mai come quest’anno diventa interessante volgere uno sguardo attento sugli scenari internazionali dell’agroalimentare italiano. Dopo la Brexit del Regno Unito dall’Unione Europea, infatti, diventa fondamentale conoscere l’evoluzione del mercato e le conseguenza per l’export italiano.

I partecipanti alle tavole rotonde, in generale, sono ottimisti, concordando nell’assenza di conseguenze negative per il mercato alimentare italiano. Uno scossone c’è stato, come dimostrano le primissime reazioni dei mercati. Sicuramente ci saranno delle difficoltà nell’immediato – dichiara Corrado Peraboni, CEO di Fieramilano – ma molto dipenderà da quello che sarà negoziato.

Due i temi fondamentali che hanno concluso il Forum. Il primo riguarda la comunicazione dei nostri prodotti all’interno del mondo digitale, dal quale emerge l’importanza sempre maggiore per le imprese del territorio di farsi conoscere e rendersi riconoscibili nel web. Il secondo, strettamente correlato al primo riguarda le certificazioni di qualità: il consumatore di oggi è sempre più attento all’originalità di ciò che acquista, e nello specifico di ciò che mangia.

Scopri le nostre vetrine dedicate al food Made in Italy